23 Luglio 2021

20 dicembre - V giorno

La contemplazione del Figlio
(quinto mese)


1. L’incontro mistico della Vergine col Figlio nel seno. Le ondate di silenzio che attraversano la persona della Vergine incinta raggiungono il Figlio nascente e producono il suo incontro con lui. Sempre, anche fra i discepoli, il silenzio procura l’incontro con Cristo: quando si pone come esercizio ascetico e di deserto; o come purificazione etica ed esperienza orante; o come atto cultuale e sacrificio interiore; o come esperienza contemplativa ed è la forma dell’incontro della Vergine incinta. Senza la felicità di questi silenzi c’è la disgrazia del disincontro con Cristo, che lei cerca sempre d’impedire per noi che, con la nascita del Figlio dal suo seno, diventeremo suoi fratelli e suoi figli. La Vergine incinta non vede ancora il volto del suo Figlio, ma lo contempla col suo sguardo mistico, che è penetrante, amoroso, tenero e carezzevole. La sua vicinanza contemplativa al Figlio non la isola dalla famiglia umana né dalla famiglia di Gesù perché lei è la ‘chiesa nascente’: la sua non è una contemplazione narcisistica, ma creativa e attiva, già missionaria, collegata con mille invisibili fili all’intera creazione e ‘storia della salvezza’.

2. Preghiamo la Vergine perché c’insegni la sua ‘contemplazione creativa’. Maria, nel periodo della gravidanza non è a fianco a Gesù, ma in un rapporto ancora più intimo con lui perché lo porta dentro di sé. Questo tipo di relazione, da un lato è superato dalla nascita del Figlio, ma dall’altro non si lascia superare in grado di intimità. Il legame che sa tenere insieme queste due forme di rapporto con Gesù è lo sguardo contemplativo, che chiediamo a Maria di procurare anche a noi.

Vergine incinta di Cristo,
passando sulle orme
dell’Angelo annunciante
abbiamo trovato la tua casa:
ne baciamo la santa soglia
scorgendo di profilo il tuo volto
assorto nell’inchino d’amore
sul Figlio che nutri
sotto il tuo vergine cuore.
Al lume della nostra piccola fede
intuiamo la gioia che ti lievita
nell’anima incantata di lui.
Vergine incinta di Cristo,
a Nazaret tu contempli il Figlio
che ti cresce dentro: ne intuisci
le forme, ne ascolti il battito
del suo piccolo cuore.
A noi piegati sempre
sulle nostre cose e spesso
inginocchiati perfino verso di noi,
piegaci a capire che si vive
da uomini e da cristiani
solo inchinandoci a contemplare
Gesù di Nazaret e la sua vita
il Cristo di Dio e i suoi misteri. Amen amen.

Realizzazione siti web www.sitoper.it
Il prodotto è stato inserito nel carrello

continua lo shopping
vai alla cassa
close
Richiedi il prodotto
Inserisci il tuo indirizzo email per essere avvisato quando il prodotto tornerà disponibile.



Richiesta disponibilità inviata
Richiesta disponibilità non inviata
close
ACCEDI

NON SONO REGISTRATO

crea account