08 Maggio 2021

17 dicembre - II giorno

Dentro il martirio dell'attesa
(secondo mese)


1. Donna dell’attesa nella speranza. Maria è la creatura dell’attesa concepita come speranza; così lei, proprio perché attende sperando. «L’uomo contemporaneo, come l’uomo di sempre, è innanzitutto un uomo ferito, prima che un baldanzoso peccatore; è un uomo che soffre, prima che un godurioso impenitente; è un uomo in attesa, prima che un refrattario incallito» (S. Chialà, L’uomo contemporaneo. Uno sguardo cristiano, Morcelliana, Brescia 2012, p. 69). Attendendo nella speranza, Maria è anche modello del cristianesimo: insegna, infatti, a incontrare in modo sempre più profondo il Cristo, Adamo più di Adamo e a vivere «nell’attesa della beata speranza» (Tt 2,11). La nostra vita vigiliare non attende piccole cose o piccole date: «Dio con l’attesa allarga il nostro desiderio, col desiderio allarga l’animo e dilatandolo lo rende più capace. Viviamo dunque, o fratelli, di desiderio, poiché dobbiamo essere riempiti» (Sant'Agostino, Commento alla Prima Lettera di san Giovanni, Omelia 4, 6).

2. Donna dell’attesa nella speranza. Attendere soltanto non salva nessuno: «Quando l’attesa è disabitata dalla speranza […] ogni attesa è risucchiata, ogni speranza è estinta. […] Senza attesa e senza speranza il tempo si fa deserto» (U. Galimberti, L’ospite inquietante. Il nichilismo e i giovani, Feltrinelli, Milano 2007, p. 147). Preghiamo la Vergine di attendere e sperare con lei.

Vergine incinta di Cristo,
ci rivolgiamo a te con speciale fiducia
perché sei credibile e del tutto affidabile.
Tu non hai mai tradito le attese di Dio
perché ogni ora, con umile pazienza,
hai saputo aspettare il loro compimento
nella tua vita di donna in perpetua attesa.
Dio ti ha scelto perché non sei
una foglia al vento, ma una terra ferma
su cui suo Figlio poteva poggiare
la sua vita di ‘eterno Emmanuele’.
Vergine incinta di Cristo,
tu sai attendere perché ti fidi di Dio
anche quando la vita intorno a te s’ingrigia
e la speranza appassisce come fiore di campo.
Vergine incinta di Cristo,
tu porti dentro di te un piccolo Messia
che non è solo tuo né è per te solo:
parlagli di tutta la Famiglia di Adamo,
di cui tu sei l’innocente figlia migliore.
Intercedi per essa una speranza
che porti fino alla soglia del Cielo
e chiedi per essa la ‘patientia historiae’,
la pazienza che sa attendere «quel Giorno…»,
quando tuo Figlio tornerà a gloria del Padre
e per la salvezza degli uomini. Amen amen.

Realizzazione siti web www.sitoper.it
Il prodotto è stato inserito nel carrello

continua lo shopping
vai alla cassa
close
Richiedi il prodotto
Inserisci il tuo indirizzo email per essere avvisato quando il prodotto tornerà disponibile.



Richiesta disponibilità inviata
Richiesta disponibilità non inviata
close
ACCEDI

NON SONO REGISTRATO

crea account